Agevolazioni contributive - Incentivo donne disoccupate vittime di violenza

I datori di lavoro che assumono donne disoccupate vittime di violenza, che percepiscono il reddito di libertà, possono fruire dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali in misura pari al 100%, per un massimo di 8000 euro annui. L’incentivo è previsto sia per le assunzioni a tempo determinato che indeterminato chiaramente con diversa durata e modalità.
Per coloro che sono interessati ad avere maggiori informazioni in merito ai requisiti che devono possedere le lavoratrici, le condizioni di spettanza dell’esonero ed eventuali incompatibilità con altre agevolazioni, potete contattare il nostro Servizio Sindacale – Lavoro.
PUBBLICATO IL 11 Aprile 2024

UN PICCOLO GRANDE PASSO
PER LA TUA AZIENDA
COME POSSIAMO AIUTARTI?

Spazio
social

Web Marketing e Siti Internet per Hotel Omnigraf - Web Marketing e Siti Internet
Associati