Il Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73, meglio noto come decreto “Sostegni-bis”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 123 del 25 maggio 2021, ha introdotto il contratto di rioccupazione: un contratto a tempo indeterminato, destinato ai datori di lavoro privati, volto ad agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro dei soggetti disoccupati nella fase di ripresa delle attività dopo l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Condizione per l’assunzione è la definizione, con il consenso del lavoratore, di un progetto individuale di inserimento, della durata di 6 mesi, finalizzato ad adeguare le competenze del lavoratore al nuovo contesto lavorativo. L’incentivo, operativo dal 1° luglio 2021 e fino 31 ottobre 2021, consiste in uno sgravio totale dei contributi dovuti all’INPS dal datore di lavoro, per un periodo non superiore ai 6 mesi a partire dall’assunzione e nel limite massimo di 6.000 euro annui.

Ad oggi l’Inps ha fornito le modalità operative con la circolare n. 115 del 2 agosto 2021 e nella quale sono indicate tutte le condizioni che permettono di usufruire dell’incentivo.

I nostri uffici sono a disposizione delle aziende associate che desiderano ricevere informazioni in merito.