L’art. 5 del DL n. 111/2020 ha previsto che il lavoratore dipendente possa svolgere la prestazione di lavoro in modalità
agile per il periodo di quarantena del figlio convivente, minore di quattordici anni, disposta dall’ASL, a seguito di
contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico. Nelle sole ipotesi in cui la prestazione lavorativa non possa essere
svolta in modalità agile e, comunque, in alternativa alla stessa, uno dei genitori, alternativamente all’altro, può fruire di
un congedo indennizzato che sarà pari al 50% della retribuzione.
Gli associati che desiderano ricevere informazioni in merito alle modalità di richiesta del contributo
possono rivolgersi al nostro servizio paghe ai numeri 071/2291504 - 507 - 544 Catia / Cristina / Davide