Dal 1° luglio 2020, la normativa che disciplina il bonus 80 euro (comma 1-bis, art. 13, TUIR – c.d. bonus Renzi) risulta 
abrogata.
Per le prestazioni di lavoro rese a decorrere dalla predetta data, sono previste due nuove misure di sostegno ai redditi di 
lavoro dipendente e assimilati, alternative tra loro: un trattamento integrativo e un’ulteriore detrazione fiscale 
(artt. 1 e 2, DL n. 3/2020).
Analogamente a quanto previsto per il bonus 80 euro, anche le nuove misure spettano subordinatamente al rispetto di
determinati limiti di reddito complessivo annuo prodotto dal lavoratore e sono riconosciute in automatico dal sostituto 
d’imposta sulla base dei dati in suo possesso.
I nostri uffici sono a disposizione degli associati che desiderano ricevere informazioni sulle nuove misure introdotte
da luglio 2020.