Per la sua seconda settimana nelle Marche, il progetto approda a P.S.Giorgio, P.S.Elpidio e Lido di Fermo. Dal primo luglio prossimo fino al 9 luglio, la biologa Mariana Machado dell’Alma Mater sarà presente in diversi stabilimenti balneari e sarà a disposizione dei bagnanti, gratuitamente, per far comprendere l’importanza di salvaguardare il mare che è un bene prezioso della nostra umanità. La Machado ricorderà i comportamenti da tenere quando si è in spiaggia in particolare la consapevolezza di non disperdere rifiuti in spiaggia e in mare con riferimento soprattutto alla plastica, uno dei prodotti che rimangono più a lungo e che creano più problemi sia alla qualità dell’acqua che ai pesci. Il progetto è di portata nazionale e quest’anno Confcommercio Marche Centrali è riuscita a portare ancora una volta una biologa, anche l’anno scorso il progetto era approdato sulle spiagge di Porto San Giorgio, negli stabilimenti dove svolgerà la sua attività di divulgazione ed informazione: “Quello delle Sentinelle del Mare è un progetto molto importante – spiega il prof.Massimiliano Polacco direttore generale Confcommercio Marche Centrali –, perché serve a tenere alta l’attenzione sull’importanza di tutelare le nostre spiagge dai rischi di inquinamento e di contaminazione da rifiuti per i comportamenti errati delle persone. Parliamo sempre di qualità della nostra offerta e tale qualità passa anche per la conservazione di un ambiente naturale che è fondamentale per attrarre un Turismo in cerca di luoghi puliti e incontaminati. Siamo molto felici di poter essere veicolo di questi messaggi per la tutela dell’ambiente e ringraziamo le strutture ospitanti per il supporto al progetto. Ora si entra nella fase clou e la biologa dell’Alma Mater sarà a disposizione per interagire sulle questioni legate alla tutela e alla conservazione dei beni naturali legati al mare”.