Scelto il tema dell’edizione 2019: sarà dedicato alla poesia più nota di Leopardi, proprio in occasione del bicentenario de “L’Infinito”.

I versi più significativi, interminati spazi, sovraumani silenzi e profondissima quiete, saranno gli elementi di ispirazione per gli artisti pertanto i paesaggi e gli orizzonti dell’anima, i luoghi del cuore, il sublime, lo stupore e l’impotenza di fronte alla magnifica bellezza della natura. Molto ampio quindi lo spettro di riferimento per gli artisti che possono spaziare con la fantasia per candidarsi alla nuova edizione della Marguttiana che si presenta dopo il successo dello scorso anno.

Per l’edizione 2019 sono tre i giudici: Ermenegildo Pannocchia, Maria Teresa Cristini e Stefano Cesaretti.
Le opere in gara devono essere inedite e possono partecipare alla Marguttiana d’Arte Maceratese tutti gli artisti italiani e stranieri che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età.
I premi previsti sono anche quest’anno tre: Premio Marguttiana 2019, Menzione Speciale e Premio giovani (Under 35). La domanda di partecipazione può essere inviata entro e non oltre il 5 luglio 2019 e può essere scaricata, così come il regolamento, sul sito internet www.impreseventi.it

Ricordiamo con la foto sottostante che lo scorso anno la Marguttiana è stata dedicata al tema Boccascena e la vittoria è andata, con l’opera Fra Realtà e Finzione, all’artista jesina Ombretta Santinelli che è stata premiata dal comitato.