Nella giornata inaugurale della BIT – BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO di ieri a Milano, il dato più importante per le Marche ad emergere è l’unità di intenti e la volontà di mettere in campo una strategia unitaria capace di dare alla nostra regione una prospettiva di crescita e di sviluppo turistico nel breve, medio e lungo periodo. Le sinergie per raggiungere risultati ancora più importanti nello sviluppo del settore, sono state presentate in un momento di confronto dagli attori di questa accelerazione indispensabile per portare il comparto ad essere un fattore determinante nell’economia marchigiana:
il Direttore Confcommercio Marche e Marche Centrali Massimiliano Polacco, il Presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini, il Dirigente del Servizio Sviluppo e Valorizzazione delle Marche Raimondo Orsetti ed il Pro-Rettore della Politecnica delle Marche Gian Luca Gregori. Tra le novità da sottolineare la volontà di riposizionare il brand Marche con l’obiettivo di rilanciarlo a livello globale superando certi errori del passato e ripartendo con la convinzione che l’unità è determinante per far crescere il comparto. Anche per questo nella proposizione del nuovo modello di Camera di Commercio Unica delle Marche è stata prevista una delega specifica per il Turismo nella Giunta Camerale che è stata assegnata al direttore Confcommercio Marche e Marche Centrali prof. Massimiliano Polacco: “Stiamo definendo – dice Polacco –, delle sinergie e delle strategie per far crescere il Turismo e lo stiamo facendo in stretta collaborazione con la Regione Marche. Il connubio pubblico-privato mai come in questo momento può dare soddisfazione alla nostra regione tanto che le sensazioni riportate dai contatti avuti in BIT sono molto incoraggianti. Possiamo mettere le basi perché il Turismo diventa determinante per la crescita economica delle Marche”.