Più consapevolezza ambientale di cittadini e turisti per la difesa del litorale Presentato a P.S.Elpidio lo studio Confcommercio-Confturismo e Università Alma Studiorum  – Un progetto importante che ha l’obiettivo di rilanciare il Turismo nelle aree che hanno subìto pesanti contraccolpi dal terremoto. E’ questo uno dei risvolti più importanti del progetto Sentinelle del Mare nato dalla sinergìa di intenti tra Confcommercio, Confturismo e l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e presentato questa mattina a Porto Sant’Elpidio nella suggestiva cornice dell’Holiday Family Village. Il punto di partenza è il sostegno di Confcommercio all’Università di Bologna nell’attività di ricerca sulla biodiversità dei mari mettendo a disposizione, già da questa estate, strutture organizzative e risorse del Sistema per le rilevazioni e per vari progetti. “Sentinelle del Mare è un’iniziativa molto importante – le parole di Alberto Corti, responsabile Confturismo Confcommercio Nazionale, nel corso della conferenza stampa di presentazione –,  che vuole coinvolgere enti governativi e autorità locali per contribuire alla gestione delle risorse marine”. Lo studio è stato molto apprezzato anche dal direttore Confcommercio Marche Centrali che ha voluto fortemente il coinvolgimento di un pezzo del territorio di competenza della sua organizzazione pluriterritoriale: “Il nostro obiettivo – l’intervento del prof.Massimiliano Polacco –, era portare questa attività in un’area dove il Turismo, anche sulle coste, aveva subìto pesanti contraccolpi a causa degli eventi sismici. Con Sentinelle del Mare abbiamo contribuito al rilancio dell’immagine turistica dell’area. Protagonista è stata la provincia di Fermo, in particolare il litorale che ha coinvolto Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Lido di Fermo e Marina Palmense oltre al capoluogo stesso”. Maggiori dettagli inerenti il progetto dalla biologa dell’Università di Bologna Marta Meschini: “Abbiamo coinvolto cittadini e turisti (bagnanti, snorkelisti e subacquei) nel monitoraggio della biodiversità marina con l’intento di contribuire alla conoscenza e alla consapevolezza ambientale della costa. Abbiamo giocato le carte migliori che avevamo e i risultati non si sono fatti attendere. Sentinelle del Mare si è svolto nelle Marche dal 16 al 30 luglio con grande successo di pubblico e segnando un record in termini di attività divulgativa e sensibilizzazione del pubblico sui temi dell’ambiente e della conoscenza del mare”.