Il Ministero dello Sviluppo Economico, in seguito alle recenti novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018, ha emanato la circolare n. 144220 del 05/03/2018 fornendo chiarimenti in merito alle modalità e ai termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni previste a favore delle imprese e dei professionisti ubicati all’interno della Zona Franca Urbana istituita nei Comuni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dagli eventi sismici del 2016.

Le agevolazioni sono due:

• Agevolazioni rappresentate dalle esenzioni fiscali e dall’esonero contributivo previste dall’articolo 46, comma 2, del decreto-legge n. 50 del 2017 riconosciute esclusivamente per i periodi di imposta 2017 e 2018 e costituite da:

• l’esenzione dalle imposte sui redditi,

• l’esenzione dall’Irap,

• l’esenzione dall’imposta municipale propria

• l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni da lavoro dipendente.

Le predette agevolazioni sono riconosciute solamente alle imprese ed ai professionisti ubicati nei Comuni di cui all’allegato n. 2 del Decreto Legge n. 189/2016 ed esistenti alla data del 28/2/2016 che hanno subito una riduzione del fatturato almeno pari al 25% nel periodo dal 01/11/2016 al 28/02/2017 rispetto al periodo precedente decorrente dal 01/11/2015 al 28/02/2016.

Le istanze possono essere presentate a decorrere dalle ore 10:00 del 12 marzo 2018 e sino alle ore 12:00 del 27 marzo 2018.

• Agevolazioni contributive rappresentate dall’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali, con esclusione dei premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica riconosciute esclusivamente per i periodi di imposta 2017 e 2018.

Possono beneficiarne le imprese individuali o familiari regolarmente iscritte al Registro delle Imprese e costituite entro il 31/12/2015 che hanno subito una riduzione del fatturato almeno pari al 25% nel periodo dal 01/09/2016 al 31/12/2016 rispetto al periodo precedente decorrente dal 01/09/2015 al 31/12/2015, localizzate nei Comuni indicati negli Allegati n. 1 e 2, Decreto Legge n. 189/2016 a condizione che:

• non abbiano già ottenuto le agevolazioni connesse alla Zona franca urbana;
ovvero
• intendano integrare l’agevolazione già ottenuta, alla luce delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2018.

Tali istanze possono essere presentate a decorrere dalle ore 10:00 del 4 aprile 2018 e sino alle ore 12:00 del 20 aprile 2018.

Tutte le istanze, firmate digitalmente, devono essere presentate in via esclusivamente telematica tramite procedura informatica accessibile nel sito internet del Ministero.